in

“GeoEventi”, al via il bando per sostenere il Parco nazionale dell’Alta Murgia all’Unesco

Promuovere la geodiversità del Parco nazionale dell’Alta Murgia, un patrimonio raro con forme carsiche di interesse scientifico, richiamo estetico e valore educativo, che ne fanno un territorio candidato alla rete Unesco dei geoparchi.

È l’obiettivo di “GeoEventi”, un bando che l’ente Parco rivolge alle amministrazioni e associazioni dell’Alta Murgia, coinvolgendole attivamente nella valorizzazione dei luoghi che raccontano l’evoluzione della Terra, come la superficie a impronte di dinosauro nel territorio di Altamura, le due doline Pulo e Pulicchio, le tante grotte, lame e inghiottitoi che punteggiano questo lembo di terra.

“GeoEventi” mira ad acquisire proposte per l’ideazione, la promozione e l’organizzazione di iniziative da svolgersi nel territorio del Parco, nei suoi comuni e nelle aree contigue che comprendono anche i territori di Laterza e Acquaviva.

Soggetti pubblici e privati sono chiamati a presentare idee e a realizzarle con il contributo dell’ente, nell’arco temporale di un anno. La tipologia di eventi include la progettazione di itinerari, incontri e laboratori per la scoperta e valorizzazione del patrimonio geologico, naturalistico e storico culturale, materiale e immateriale; la promozione dei prodotti tipici in relazione alla geodiversità e la realizzazione di attività artistiche e culturali innovative come performance, installazioni e reading.

«Un ulteriore tassello nell’iter di candidatura a Geoparco – ha dichiarato il presidente Francesco Tarantini – “GeoEventi” vuole promuovere la geodiversità con attività educative e divulgative, in un circolo virtuoso che coinvolge amministrazioni e associazioni che a loro volta coinvolgeranno cittadini e visitatori. Il bando si inserisce in un più ampio percorso di valorizzazione del nostro territorio, che vede azioni per migliorarne la fruibilità e dare lustro al patrimonio di geositi, tra cui la realizzazione di un video che avrà per testimonial Luigi Bignami. È ormai prossimo l’arrivo dei valutatori Unesco e stiamo lavorando senza sosta affinché il territorio si pronto ad accoglierli».

La selezione delle proposte terrà conto della capacità delle iniziative di mettere in rete idee e competenze, coinvolgendo più associazioni, enti e scuole nella fase di attuazione. I criteri di scelta includono la produzione di materiale divulgativo e di sensibilizzazione che descriva in modo semplice la geodiversità del Parco, il coinvolgimento di soggetti esperti (geologo, naturalista ecc.) nello svolgimento dell’evento, il suo essere accessibile ai diversamente abili e l’uso di materiali e attrezzature a basso impatto ambientale.

Alle iniziative selezionate sarà riconosciuto un contributo economico fino a un massimo di € 5.000,00 e non superiore al 30% delle spese preventivate, finanziando per intero eventuali eventi ritenuti più meritevoli. Le proposte dovranno pervenire via Pec entro il prossimo 10 ottobre. Il bando è disponibile sul sito del Parco a questo link: https://www.parcoaltamurgia.it/index.php/bandi-avvisi/2442-avviso-pubblico-27.

di Alessandra Adamantino

L’articolo “GeoEventi”, al via il bando per sostenere il Parco nazionale dell’Alta Murgia all’Unesco sembra essere il primo su Greenreport: economia ecologica e sviluppo sostenibile.

ARTICOLO TERMINATO!

E come sempre ti raccomandiamo: se hai domande, dubbi, chiarimenti di qualsiasi tipo, scrivici nei commenti o lascia la tua valutazione! Il team di GREENYTOP è al tuo servizio per offrirti un servizio di qualità. Per richieste di collaborazione e di carattere promozionale Contattaci via email. Un saluto dal team di Greenytop!

What do you think?

Written by redazione

Rifiuti urbani, ecco la nuova Prassi di riferimento per rendicontare il riciclo

Sana: è boom del biologico in Italia. Ristorazione e discount +5%. Export italiano +16%