in

In Toscana le ondate di calore sono quadruplicate negli ultimi 50 anni

Le previsioni meteo indicano che stanno per giungere al termine i quattro mesi e mezzo di “estate” che hanno caratterizzato la Toscana come gran parte del resto d’Italia, ma la stagione appena trascorsa resta caratterizzata da record segnati dalla crisi climatica in corso.

A metterli in fila è il rapporto Estate 2023 realizzato dal Lamma, ovvero il Consorzio pubblico per il monitoraggio ambientale nato da Regione e Cnr.

Se a livello globale l’estate 2023 è stata la più calda registrata da quando si fanno le osservazioni, in Italia è andata meglio dato che si parla dell’ottava più calda dal 1800, con +1.04 °C rispetto alla media climatologica dell’ultimo trentennio 1991-2020.

Dal punto di vista delle piogge, il trimestre estivo si è chiuso con zone addirittura in surplus: in Toscana si è toccato +27% rispetto alla media, soprattutto per alcuni episodi molto intensi che hanno interessato le zone della costa con piogge molto abbondanti per la stagione.

Guardando alle temperature, l’estate 2023 è stata la sesta più calda dal 1955 per la Toscana, con ben +2,7°C rispetto alla media delle estati del periodo 1961-1990; a un giugno caldo, ma non caldissimo, sono seguiti il quinto mese di luglio più caldo e 13esimo agosto più caldo, nonostante la lunga ondata di calore tra la seconda e terza decade del mese.

Soprattutto le ondate di calore osservate durante la stagione estiva toscana «risultano essere quadruplicate in 50 anni», e anche «il numero di giorni molto caldi e le notti tropicali, cioè quelle in cui le temperature notturne si sono mantenuti su valori molti elevati».

Più in generale, in Toscana – come nel resto d’Italia – la crisi climatica continua a correre molto più velocemente della media globale, e per il prossimo futuro si attendono temperature in ulteriore aumento e fasi siccitose sempre più frequenti, alternate a brevi periodi con intense precipitazioni.

L’articolo In Toscana le ondate di calore sono quadruplicate negli ultimi 50 anni sembra essere il primo su Greenreport: economia ecologica e sviluppo sostenibile.

ARTICOLO TERMINATO!

E come sempre ti raccomandiamo: se hai domande, dubbi, chiarimenti di qualsiasi tipo, scrivici nei commenti o lascia la tua valutazione! Il team di GREENYTOP è al tuo servizio per offrirti un servizio di qualità. Per richieste di collaborazione e di carattere promozionale Contattaci via email. Un saluto dal team di Greenytop!

What do you think?

Written by redazione

Legambiente Livorno porta Puliamo il mondo in Villa Fabbricotti, con 150 alunni

Dopo un ottobre dal caldo record, cresce il rischio di nuovi eventi meteo estremi